Dao De Jing

Senza uscire dalla porta di casa puoi conoscere il mondo,
senza guardare dalla finestra puoi scorgere il Dao del cielo.
Più si va lontano, meno si conosce.
Per questo il saggio senza viaggiare conosce,
senza vedere nomina, senza agire compie.
Dao De Jing, Lao Zi

sabato 23 marzo 2013

Il Tempio Sospeso nel Vuoto del Monte Heng



Il monte Heng (恆山; Héng Shān) è uno dei cinque Monti Sacri cinesi della tradizione taoista: situato a nord, nella provincia Shanxi, con i suoi 2017 metri di altezza è noto anche come Picco del Nord (; Běi Yuè), per distinguerlo dall’altro omonimo monte sacro Heng, che però si trova a sud, nella provincia Hunan, che viene anche chiamato Picco del Sud (南岳; Nán Yuè).
Come le altre montagne cinesi con forte presenza taoista, il Monte Heng è considerato monte sacro fino dai tempi della dinastia Zhou, tuttavia la sua posizione settentrionale ha reso questo monte meno frequentato dalle masse dei pellegrini e quindi sembra essere un po’ meno importante degli altri monti sacri.

Una delle attrazioni del luogo è il Tempio Hanging, detto anche il Tempio Sospeso: fu costruito da un solo uomo, un monaco chiamato Liao Ran, durante il periodo della dinastia dei Wei Settentrionali, circa 1.500 anni fa. Posto nel piccolo bacino di una profonda gola montana, con ai lati pareti verticali alte più di 100 metri, pare fissato nel bel mezzo di una parete a strapiombo, a circa 50 metri dal suolo. Visto da lontano, il complesso a più piani è sostenuto al di sotto da decine di lunghi e sottili pali di legno, mentre una grossa roccia al di sopra inclinata sul davanti pare voglia schiacciarlo, impressionando i visitatori.

 Ampliato e ristrutturato varie volte durante la dinastia Ming (1368-1644) e la Dinastia Qing (1644-1911) il tempio sembra essere pericoloso e molte persone non osano salire. In realtà, esso è molto sicuro e resiste con successo ai venti e le tempeste anno dopo anno. Oggigiorno gli edifici del tempio sono collegati da passerelle e ponti di legno poggianti su pilastri fissati alla roccia. Per quanto riguarda le caratteristiche architettoniche del tempio, prima di tutto viene la sua peculiarità. Il tempio è sospeso a metà di una parete a picco, con una roccia sporgente al di sopra che lo ripara dagli acquazzoni come un ombrello, mentre risulta in salvo anche quando il torrente sottostante è in piena. Le cime circostanti svolgono la funzione di ripararlo dal sole, in quanto d’estate è illuminato solo tre ore al giorno. Quindi non è strano che i suoi edifici in legno si siano ben conservati nei millenni nonostante le intemperie. Molti ritengono che il tempio sia sostenuto dalla decina di sottili pali di legno sottostanti: in realtà alcuni pali non hanno alcuna funzione di supporto, in quanto l’insieme è sostenuto da travi orizzontali quadrate, fatte del particolare legno di abete locale, inserite profondamente nella solida roccia.

L'interno del Tempio Hanging è piccolo e stipato tuttavia conta 40 sale e grotte che si aprono nella parete rocciosa, decorate da pitture murali, e ospita una collezione di 80 statue che rappresentano il Taoismo, il Confucianesimo e il Buddismo, così diventando il sito unico in Cina: racchiudere tre religioni all'interno di un solo tempio.  questo non stupisce, essendo i “tre insegnamenti” (buddhismo, taoismo e confucianesimo) intimamente interconnessi nella cultura cinese.

In origine era chiamato «Padiglione del Mistero e del Vuoto», (悬空 xuán kōng tíng)   in cui  «xuán», ossia «ciò che è oscuro, misterioso», cioè la metafisica, è correlato alla dottrina taoista, e   « kōng» , ossia, «il vuoto», alla dottrina buddista, passando poi all’appellativo attuale «Padiglione Sospeso nel Vuoto» (悬空 xuán kōng tíng) perché  nella lingua cinese « xuán », «sospeso» ha la stessa pronuncia di «metafisica».

Articoli correlati
La montagna: archetipo universale del sacro
Il Monte Tai, l'Olimpo cinese
Il Monte Song, culla del kung fu e dello zen

 sitografia
http://it.wikipedia.org/wiki/Shanxi
http://italian.cri.cn/chinaabc/chapter16/chapter160306.htm

2 commenti:

  1. stefano bacchelli23 marzo 2013 18:38

    Sai delle cose che nessuno sa, dovresti andare al Ministero degli Esteri come esperto di cose cinesi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. troppo buono! cercando (sulla rete) di chiarirmi delle cose che non so, trovo delle cose che nessuno sa...serendipità!

      Elimina